Blog Entry

Samon Kawamura - Unfold

giovedì 13 agosto 2009 by Fugu , under

Capita che a volte basti un nome sconosciuto ai più, che spunta fuori, così, per caso, per ridare vitalità e un tocco nuovo alla musica, è capitato nel 2008 con più di qualche nome, basti pensare a Flying Lotus o Count Bass D, ma senza stravolgere le carte in tavola in maniera così radicale anche questo ragazzo con gli occhi a mandorla ha dato una bella rispolverata alla musica Black.

Parlo di Samon Kawamura, musicista nato a Heidelberg, cresciuto a Tokyo, spostato verso i 21 anni in Germania, a Berlino per l' esattezza, ha iniziato a suonare in giro formandosi e crescendo inizialmente nel gruppo jazz dei Marsmobil. Da quando si è stabilizzato a Berlino ha iniziato a registrare le sue produzioni per quello che sarà il suo primo disco solista, dal titolo “Translations”, uscito nel 2007, interamente strumentale, fino a questo secondo lavoro “Unfold”, un mix di strumentali e brani che lo vedono affiancato a pezzi da 90 che hanno fatto un po' di tutto per collaborare con lui, infatti, sentiamo al microfono Oh No ed Aloe Blacc dalla Stones Throw, il rapper Ta' Raach, Om' Mas Keith dei Sa – Ra Creative Partners, Laura Lopez Castro e l' amico Kev Brown, durate il periodo di registrazione tra la fine del primo Disco e questo secondo lavoro, molti hanno puntato l' attenzione sul suo talento, con il tempo il suono delle produzioni di Kawamura è cresciuto stilisticamente, quello che ascoltiamo è un suono corposo, malinconico, la particolarità sta nel modo tutto personale di elaborare campioni e parti suonate, un misto tra il più classico Hip Hop dalle influenze Jazz e Soul a quello più all' avanguardia fatto di influenze elettroniche e distorsioni.

E' difficile trovare un punto calante in questo “Unfold”, tutto è ben dosato, suonato divinamente, con continui richiami alla tradizione, al suono che l' ha ispirato e con cui e cresciuto e che ha saputo rielaborare in maniera quanto mai attuale, basti ascoltare il viaggio caldo e pieno di Soul di "Sugar Hill" con il canto di Om' Mas Keith e i continui “Ok” di quell' esserino di Quasimoto, ecco che la dolcezza si fa sentire in “Still Significant” con Kev Brown, per passare al Funk cupo e di classe in "Night Will Fall", non manca l' Hip Hop, con la “drittissima” "Right Here", una manciata di rime “sputate” da Oh No, tra i momenti più belli del Disco, poi c' è la dolce “Try” con il Featuring di Aloe Blacc, si respira poi l' aria di Detroit in “Lovelude” co Ta' Raach, la raffinatezza che si sente in tutto il Disco la troviamo anche in “Love And Sex”. Se cercate un Disco compatto, pieno di idee ben elaborate, un Disco Black lontano dai soliti cliché, se cercate della buona Musica “Unfold” fa per voi.

Tracklist:

1. Intro
2. Sugar Hill [Feat. Om'Mas from SA-RA Creative Partners]
3. Love And Sex
4. Still Significant [Feat. Kev Brown]
5. 0804-005
6. Right Here [Feat. Oh No]
7. Morioka Sunset (JS Love)
8. Night Will Fall
9. Interlude
10. Try [Feat. Aloe Blacc]
11. Let's Do It
12. Lovelude [Feat. Ta'Raach]
13. Get down [Feat. Ta'Raach]
14. No te puedo ver [Feat. Laura Lopez Castro]
15. Y.W.A.G.D
16. cp2sk [Feat. Christian Prommer]
17. Playground
18. Outro

0 Responses to 'Samon Kawamura - Unfold'

Posta un commento